Barbera d'Alba D.O.C. Superiore

 

è una vecchia diatriba che continua ad appassionare la gente: c'è chi vuole "barbera" come nome femminile, e chi invece sostiene che è maschio, come i suoi caratteri vinosi. Comunque, la tradizione dialettale è dalla parte dei primi.

Rosso purpureo č il suo colore, ricco di una vivace tonalitā molto piacevole. Un bouquet ricco di fiori e di frutti ricorda la pesca, la mela ed i fiori di campo. 

Ricco č il suo sapore, di struttura e di corpo, con un'aciditā spiccata che fa vincere il tempo.

Numerose sono le sue possibilitā di andare d'accordo con i piatti, a partire dai fritti, per passare ai bolliti, ai formaggi di media stagionatura, alla tradizionale bagna cāuda.

L'alcool minimo č di 11,50% vol.: servitela senza parsimonia alla temperatura di 14-16°C.

 

SCHEDA DI PRODUZIONE

comune e zona di produzione:
Barolo – sottozona Terlo
denominazione vigneto:
Sottoripa
superficie vigneto: 1 ettaro circa
esposizione: Sud, Sud/Est
altimetria: circa 300 metri s.l.m., in zona collinare di media pendenza
tipo di terreno: argilloso con sottosuolo marnoso blu, di origine terziaria
vitigno: Barbera
età media delle viti: 7 anni
resa uve per ettaro: 8000 kg, dopo opportuno diradamento
resa vino per ettaro: 5600 litri circa
epoca della vendemmia: prima quindicina di ottobre
vinificazione: le uve sono raccolte a mano in apposite cassette traforate dopo attenta cernita e immediatamente trasportate alla cantina, dove sono sottoposte a diraspatura e a pigiatura. La fermentazione avviene ad una temperatura massima di 32°C, controllata esclusivamente mediante adeguati e attenti rimontaggi. La macerazione delle vinacce è prolungata per circa 10 giorni, e a fermentazione tumultuosa ultimata, il prodotto è svinato e trasferito in serbatoi in acciaio inox dove il processo di vinificazione si completa con la fermentazione malolattica
invecchiamento: costituisce una fase particolarmente delicata e importante per l’ottenimento di un prodotto finale ricco di profumo con sapore completo e armonico, e retrogusto eccezionalmente lungo e intenso. Il vino è mantenuto per oltre 18 mesi, in parte in tonneaux e in parte in barriques di rovere francese, di media tostatura. Durante questo periodo è sottoposto a frequenti controlli per verificare che l’elevata acidità iniziale sia stemperata e ingentilita rendendo il vino più morbido e di gusto pieno senza che esso acquisti sapore legnoso. A questo scopo si scelgono con attenzione i contenitori, che sono di secondo passaggio, tali da rilasciare solo in quantità adeguata le caratteristiche sostanze tanniniche equilibranti, proprie di questi legni
affinamento: il vino termina il suo percorso produttivo con un periodo di affinamento in bottiglia di almeno 6 mesi, prima di essere ammesso al consumo


Azienda Agricola Cagliero SS - Via Monforte, 34 - 12060 BAROLO (CN) - ITALIA
Tel/Fax (+39) 0173-56250 - Tel (+39) 0173-56172 - Cell. 348-4082975
e-mail: info@cagliero.com